Il Consorzio di irrigazione e bonifica

Ultimo aggiornamento il 2 novembre 2017 alle 17:07

L’Associazione Irrigazione Est Sesia è un Consorzio di irrigazione e bonifica; la sua natura giuridica è quella di “Consorzio privato di interesse pubblico”.

Sono consorziati i proprietari dei terreni posti nel comprensorio consorziale che utilizzano, direttamente o indirettamente, le acque consorziali ed altresì gli affittuari dei suddetti terreni che lo richiedano e che abbiano i requisiti previsti dalla legge; ne fanno altresì parte i proprietari dei beni che utilizzano le acque in gestione al Consorzio o che comunque traggono beneficio dall’attività svolta dal Consorzio stesso.

L’Est Sesia ha in concessione la quasi totalità delle acque superficiali utilizzate nel Novarese e nella Lomellina svolgendo un ruolo fondamentale nella gestione delle risorse idriche tramite un’imponente rete di canali (oltre 10 mila chilometri) che consente di aggiungere alle scarse fonti locali le ingenti portate derivate dal Po, dalla Dora Baltea, dal Lago Maggiore regolato (Ticino) e dal Sesia.

Attraverso la rete irrigua questo grande apporto idrico esterno viene capillarmente distribuito sui campi, dai quali l’acqua permea nel sottosuolo arricchendo le falde sotterranee; attraverso i fontanili e i “cavi sorgenti”, le acque della falda freatica sono in parte recuperate e reimpiegate per l’irrigazione, quelle delle falde più profonde alimentano i pozzi per uso potabile e industriale.

Ai fini di un impiego sempre più razionale e parsimonioso della risorsa idrica, l’Est Sesia promuove da tempo l’utilizzazione delle acque fluenti nei canali per usi diversi da quello irriguo, a condizione che comportino la restituzione delle acque; tali usi riguardano principalmente la produzione di energia idroelettrica e la fornitura di acqua alle industrie.