Li separano 70 anni di storia e, ognuno nella propria epoca, ha rappresentato una svolta per il nostro paese.

Il Canale Cavour, inaugurato nel 1866 e fortemente voluto dal Conte Camillo Benso per dare una svolta all’agricoltura dell’Italia appena uscita dalla II Guerra d’Indipendenza, e la FIAT 500, prima utilitaria prodotta a partire dal 1936 dalla casa automobilistica di torinese e diventata famosa in tutto il mondo come simbolo del boom economico del dopoguerra.

Domenica 28 agosto, in occasione dell’8° raduno internazionale auto d’epoca organizzato dal Club FIAT 500 Torino”, alcuni bellissimi esemplari della popolare utilitaria hanno preso posto nel piazzale antistante l’edificio di presa del Canale Cavour a Chivasso affinché i soci del Club potessero partecipare alla visita guidata organizzata da Est Sesia della più grande opera idraulica dell’Italia unita.