18 aprile 2018

Vita in risaia – Lavoro e socialità nella pittura di Angelo Morbelli

Nella Sala Leonardo, il giorno 12 aprile, l’Est Sesia ha ospitato il Convegno d’inaugurazione della mostra di pittura “Vita in risaia – Lavoro e socialità nella pittura di Angelo Morbelli” dedicata all’importante pittore ottocentesco caposcuola del Divisionismo italiano. L’evento espositivo si svolge dal 13 al 25 aprile 2018 alla Galleria d’Arte Moderna Paolo e Adele Giannoni di Novara ed è  organizzato dall’Associazione METS Percorsi d’arte e dal Museo Borgogna di Vercelli con il patrocinio tra gli altri di Regione Piemonte, Associazione Irrigazione Est Sesia, Associazione d’Irrigazione Ovest Sesia, Ente Risi, Confagricoltura Novara e Vercelli.

L’iniziativa, curata da Aurora Scotti Tosini, mette a confronto il dipinto “Risaiuole” con il capolavoro del Museo Borgogna “Per ottanta centesimi” (1895): il dialogo tra i due dipinti proseguirà dal 29 aprile al 1° luglio anche a Vercelli.

Nell’evento inaugurale è intervenuto il Direttore Generale Roberto Isola che ha sottolineato l’importanza dell’esposizione, che non solo suggerisce riflessi e riflessioni sulle tecniche di coltivazione del riso nelle campagne tra Novara e Vercelli negli anni tra Ottocento e Novecento, ma conferma la collaborazione culturale tra Est Sesia e Museo Borgogna avviata nel 2017 in occasione degli eventi celebrativi dei 150 anni del Canale Cavour.

Gli organizzatori hanno colto l’occasione per ricordare, infine, che l’evento novarese è una preziosa anticipazione della mostra “Ottocento in collezione. Dai Macchiaioli a Segantini”, curata da Sergio Rebora e Elisabetta Staudacher, in programma nel prossimo autunno negli spazi espositivi del Castello di Novara, che sottolineerà l’importanza del collezionismo novarese il cui ruolo è stato esemplarmente incarnato dalla collezione “Giannoni”.